Pagina 1 di 1

I tre guru

Inviato: 21/05/2020, 10:40
da chiararomano
C'erano una volta, in una terra lontana chiamata Advland, tre Guru, i quali si spartirono tre territori.

Il primo, Marketter, prese possesso di Marketing City.

Il secondo, Contentino, di Copy Town.

Il terzo, Designera, di Visual Country.

Tutte e tre le terre confinavano e quindi, a volte, capitava che bevessero qualcosa assieme.

Marketter dispensava consigli a destra e a manca a chiunque venisse a chiedere udienza.

Molti erano gli "ohhhh!" e i "magnifique!", rivolti a lui.

Contentino, dal canto suo, parlava e parlava, spiegando a ogni dì e a ogni passante che si rivolgeva a lui, qualsiasi cosa fosse inerente alla miglior scrittura, lasciando i professori costantemente a bocca aperta.

Designera, con la sua immancabile aria finto distratta, svolazzava di museo in museo, di installazione a installazione, per sottoporre ai suoi adoratori le sue creazioni, ricevendo in cambio continui applausi.

Un giorno, un vecchio saggio, passando da quelle parti, notò una folla che si dirigeva verso uno dei tre territori.

Incuriosito, chiese a un Utente (così si qualificò) cosa stesse succedendo e lui glielo spiegò.

"Ma come" esclamò questi "non conosci la grande fama dei tre Grandi? Loro ci elargiscono di grandi doni e, in cambio, gli portiamo denaro. Una piccola cosa, nevvero?".

Il vecchio rimase in silenzio, salutò e andò via.

Due giorni dopo, si incamminò verso il primo castello e fu accolto dal Maggiordomo, il quale gli disse che il Grande Marketter lo avrebbe ricevuto ASAP.

Dopo svariate ore, finalmente, avvenne la reciproca conoscenza.

Così accadde anche con gli altri due.

Il vecchio, non pago nella sua curiosità, decise di incontrare tutti e tre assieme.

Dopo un'iniziale resistenza da parte dei tre Grandi, finalmente la Conference avvenne.

Con sguardi di sufficienza, si accomodarono su delle modeste sedie, loro abituati a posare le terga su soffici cuscini e morbide poltrone.

"Dicci, vecchio, cosa vuoi da noi? Perché ci hai convocati? Non abbiamo tempo da perdere!" esclamò Contentino, seccato perché, quel giorno, avrebbe dovuto presidere a un'Ospitata Vip.

Gli altri due annuirono, anche loro seccati.

Così il vecchio si decise a parlare, andando dritto al punto.

"Possiedo un'azienda, ma essa non sta andando bene. Forse la crisi, forse il prodotto, non riesco a concludere nulla. Ho sentito che voi siete tre maghi della vendita, perciò vi chiedo aiuto".

I tre, sentendo queste parole e amando particolarmente l'adulazione, si attivarono nel modo a loro più consono: elargendo consigli.

Iniziarono a parlare contemporaneamente, alzando sempre di più le voci e, di conseguenza, svegliando il Vicinato, che gridò a sua volta di smetterla di urlare.

Dopo cinque minuti, il vecchio li interruppe.

"Perdonatemi, signori, non mi sono spiegato bene. Non chiedo consigli, ma pianificazione, strategia e messa in opera.

Vi pagherò qualsiasi cifra chiederete. Accettate?

Vi avverto, però, che se non dovessi notare cambiamenti positivi, smetterò di darvi danaro.

Cosa ne pensate?"

I tre, allibiti, si guardarono negli occhi.

Ma come si permette questo vecchio di contestare i nostri consigli?

Cominciarono a parlottare e...

Secondo voi, avranno accettato?